Contenuto principale

Messaggio di avviso

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca Qui per ulteriori informazioni.

 

Castello_di_Miramare.jpgTrieste: città dalla magnifica storia e dai monumenti e panorami mozzafiato. Noi ragazzi delle terze della scuola Petrarca, abbiamo avuto l’irripetibile possibilità di visitare alcuni dei posti più importanti, famosi ed interessanti di questa città. Tra i luoghi che abbiamo potuto conoscere, la Risiera di San Sabba e la Foiba di Basovizza danno ai visitatori un diverso tipo di piacere nel conoscerli. Purtroppo, nessuno di noi si ricorderà mai della risiera per l’immenso lavoro di ricostruzione degli edifici che ha subito, né tanto meno ci ricorderemo della foiba per la sua incredibile profondità; ma sicuramente la nostra memoria si concentrerà sulla loro storia, triste ed inaccettabile, per un’umanità che ora noi rappresentiamo. Spero, tuttavia, che in un futuro non troppo lontano i ragazzi come noi potranno ripensare a questi simboli della storia che abbiamo potuto visitare, con la consapevolezza che la morte e gli orrori, di cui i nostri antenati sono stati resi partecipi, saranno cessati in tutto il mondo e non in una sola piccola città.

Tuttavia, noi esseri umani non siamo solo esseri spregevoli e crudeli, sappiamo creare anche opere di immensa bellezza, ed una di queste si trova proprio a Trieste: il Castello di Miramare, un incredibile palazzo, costruito sulle coste di un mare cristallino, la cui elegante imponenza oggi è ammirata da migliaia di visitatori.

Questa gita non solo ci ha dato l’opportunità di stare tutti insieme, ma anche di comprendere le persone, facendoci conoscere i lati peggiori ma anche quelli migliori, che ognuno di noi nasconde dentro di sé.

Riccardo Dal Maschio – 3D

aida 0

Nel corso di quest'anno scolastico 2015/16 sono variegati gli appuntamenti significativi con la musica alla Petrarca. Nell’ambito dei progetti d’istituto che arricchiscono l’offerta formativa, si distinguono “Andiamo all’opera!” con lezioni introduttive, materiali didattici e visione-ascolto di prove generali di opere liriche promosse ed organizzate dal Teatro La Fenice di Venezia, il Teatro Sociale di Rovigo ed il Teatro Verdi di Padova. Quest’anno i giovani studenti hanno potuto assistere a NORMA di V. Bellini, AIDA di G. Verdi, LE CINESI di C. W. Gluck e la fiaba musicale-recitata PIERINO E IL LUPO VEGETARIANO di S. Prokofiev. Inoltre nell’ambito del progetto “Incontro con l’autore” il gruppo musicale Caotica di Modena ha offerto la prima parte della storia delle origini del rock realizzando un’apposita lezione-concerto nel salone della nostra scuola. Un altro progetto d’istituto “Incontriamo uno strumento” ha consentito di ascoltare le risorse formidabili dell’organo tedesco della ditta  F. Zanin presso la cappella del collegio universitario D. Mazza di Padova. Il maestro Ruggero Livieri, del conservatorio di Rovigo, ha tenuto una brillante lezione con dimostrazioni pratiche del repertorio ed approfondito la conoscenza di questo strumento costruito appositamente nove anni fa per avere anche  in Italia una copia dei migliori organi storici della Germania, che tanta parte hanno avuto nello sviluppo della storia della musica organistica europea.