Contenuto principale

Messaggio di avviso

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca Qui per ulteriori informazioni.

A conclusione del Percorso teatrale che ha coinvolto tutti gli alunni e insegnanti del plesso

In sinergia con il Progetto "Scuole Amiche delle bambine e dei bambini" (MIUR - UNICEF) che ha portato nel corso di questo anno scolastico tutte le classi a porre attenzione ed approfondire alcuni diritti dei bambini,

locandina teatro

mercoledì 8 giugno,

alle ore 14,30

verrà portata in scena la rappresentazione teatrale:

"EHI! MI ASCOLTATE?"

Non potete mancare!

Caldi e freddi

 

 

 

I bambini delle classi I e II hanno seguito un percorso che li ha portati al riconoscimento dei colori primari e secondari, caldi e freddi. 

 

   Ascoltando ed esprimendo le sensazioni personali che i colori provocano in loro, hanno poi individuato delle emozioni che potessero rappresentarli come gruppo.

 emozioni

 

 

 

 

 

 

 

 Nella seconda parte del progetto, ascoltando le quattro stagioni di Vivaldi e osservando i quadri di Van Ghog, i bambini hanno provato ad esprimere le sensazioni che musica e colori suscitavano in loro, rappresentando poi con delle pitture a tempera la loro primavera, la loro estate, il loro autunno ed il loro inverno.

pittura 1

 Alla fine del percorso abbiamo allestito una mostra pittorica e fotografica con tutti i lavori e capolavori dei bambini, che ha riscosso grande entusiasmo e partecipazione da parte dei compagni e maestri della scuola e da parte dei genitori.

mostra 1

 

 

 

 

muse3

 

 

Una intensa giornata tra esplorazioni delle sale, percorsi animati e laboratori didattici, per tutta la scuola "De Amicis", dalla classe prima alla quinta

panoramica esposizioni

 

 

 

 

È stato un progressivo viaggio tra mille scoperte, come veri esploratori attivi e coinvolti, nell’affascinante mondo della scienza da vedere, toccare, sperimentare.

 

 

 

 

 

 

 Con la visita interattiva alle mostre ed esposizioni: tra dinosauri, rettili marini e grandi mammiferi;

panoramica sale

 

sala forze

Nella palestra della scienza dove si possono toccare istallazioni e oggetti curiosi: macchine e oggetti che riproducono i fenomeni fisici, per investigare le proprietà della luce e il peso dell’aria, per la simulazione di suoni, e altri fenomeni e aspetti della realtà della vita quotidiana (nella foto esperimenti sulle forze)

 

 

 chiocciola fibonacci

Tra mondi impossibili della matematica e la scoperta di una sua presenza e spiegazione negli oggetti della realtà (nella foto la successione di Fibonacci: spirali e frattali in natura es nella chiocciola)

 

 

 

sala dinosauri

  

Tra viaggi all’origine della terra, della vita, l’evoluzione e i processi della biologia;

 

 

serra tropicale 

Nella serra tropicale luogo della biodiversità e di specie vegetali conosciute ma mai viste (banano, cacao, … nella foto pianta di caffè…);

 

sala dinosauri 1

 

Nel percorso espositivo che ci fa conoscere l’evoluzione geologica e geomorfologica delle Alpi, tra rocce, fossili e minerali; tra paesaggi montani, la biodiversità delle Alpi con le specie vegetali ed animali perfettamente adattati; e poi la relazione con la millenaria azione umana, l’area dei rischi ambientali.

Nel viaggio nel lontano passato della preistoria delle nostre Alpi, dall’uomo di Neandertal all’Homo Sapiens… fino alla sfera interattiva con i dati dei complessi sistemi ambientali.

 

E infine negli efficaci laboratori didattici per immergersi da vicino, coinvolgersi ed approfondire con gli operatori museali, sia fenomeni semplici (classi prima e seconda) che più complessi (classi terza, quarta e quinta).

Ecco i laboratori che abbiamo seguito:

classe prima e seconda: Giochiamo con la natura (Giochi sensoriali e di abilità per imparare ad osservare e scoprire l’ambiente naturale) - A tutta frutta (Giochi ed esperienze sensoriali utilizzando i 5 sensi per conoscere i diversi tipi di frutti, comuni e d esotici. Prove di classificazione.)

lab frutta

lab natura

classe terza: Dino e Sauro. Sulle orme dei dinosauri (Visita animata e viaggio a ritroso nel tempo alla scoperta dell’aspetto e delle abitudini di vita dei dinosauri)- Liberi di volare (Un volo migratorio tra i diversi ambienti che ripercorre il viaggio autunnale verso i Paesi del Sud e poi primaverile verso nord

lab terza

liberi di volare 3a

classe quarta: Liberi di volare - Il nostro sistema solare (Oggetti celesti, questi sconosciuti: quali oggetti li popolano, quali le loro dimensioni, le distanze, le loro origini ed evoluzione… le loro interazioni)

lab quarta

classe quinta: Made in Mat (Tra giochi di ruolo ed esperienze immersive, alcune tappe cruciali del pensiero matematico) - La palestra delle scienze

madeinmath

 

 

19 APRILE 2016

La mostra scientifica interattiva Sperimentando è una ricca opportunità, data agli alunni di tutti gli ordini di scuola, di toccare con mano la scienza attraverso esperimenti di fisica, chimica e biologia per imparare divertendosi.

esp forza acqua 1

Giunta alla sua XV edizione, l’evento è organizzato da Associazioni con lo scopo di divulgazione scientifica in collaborazione con l’Istituto nazionale di fisica nucleare, l’Università degli Studi di Padova, il Consiglio nazionale delle ricerche, l’Assessorato alla cultura del Comune di Padova, la Direzione Generale delll’Ufficio Scolastico del Veneto e con il patrocinio della Provincia di Padova.

Se l’obiettivo era quello di avvicinare in modo piacevole e divertente, ma pur sempre rigoroso, i giovani alla scienza,

per le classi terza e quarta della scuola De Amicis questo obiettivo è stato decisamente raggiunto.

I bambini non sarebbero mai tornati a scuola.

Quest’anno il tema era “scienza e sport”.

SALTO IN ALTO E LUNGO

Unico lato negativo il luogo molto scomodo! Ma una bella camminata … ci tiene in allenamento.

 

 

18 marzo 2016

Non era una uscita come le altre, era una visita al “padre” di tutti gli Orti Botanici Universitari del mondo, Patrimonio dell’Umanità.

plastico compr 

 

 

E’ stato un tuffo nella storia di Padova e della sua prestigiosa Università

e nello stesso tempo anche nel futuro con le serre della biodiversità completamente autonome nella gestione energetica.

 

 

orto serie 1

Inoltre riflettere sull’importanza della biodiversità ci ha aiutato a riflettere sull’unicità di ogni pianta e ogni animale sulla terra.

Questa visita ci ha aperti ad una meraviglia dopo l’altra!

orto botanico serie

 

 

CRESCERE LEGGENDO – EDUCAZIONE ALLA LETTURA

Chi? Tutte le classi del plesso

Quando? Nel corso dell’intero anno scolastico

Intenzioni educative e ipotesi di lavoro: Per far sperimentare e promuovere l’interesse per i libri e il piacere di leggere; per avvicinare i bambini alla pluralità dei testi e alla biblioteca scolastica; per facilitare un rapporto continuato con il libro attraverso attività di lettura ad alta voce, lettura silenziosa ed animazione.

Sono previste attività di educazione alla lettura in ogni classe durante tutto il corso dell’anno ed attività comuni, di plesso, quali:

La giornata della lettura: laboratori di animazione alla lettura nei quali tutti gli alunni, a piccoli gruppi, si alternano - 16 dicembre 2015

lab lettura

 Mostra mercato del libro: allestimento all’interno del plesso di una mostra mercato del libro aperta alle famiglie degli alunni e al territorio. 15-18 dicembre 2015

Mostra del libro

Mostra mercato del Libro, in collaborazione con Libreria Lovat – Villorba

Giornata della lettura, con l’intervento di “Volontari lettori” e i tirocinanti dell’Università di Padova – Corso di Laurea Scienze della Formazione Primaria

PROGETTO MUSICA

Chi? tutte le classi del plesso

Quando? Nel primo quadrimestre (progetto presente nel plesso dal dall’anno scolastico 1998/99)

Intenzioni educative e ipotesi di lavoro: Per favorire, migliorare, potenziare la conoscenza del linguaggio musicale e dei suoi parametri principali (tempi, ritmi, misure, intonazione…). Per abituare i bambini alla pulsazione di base e metrica, al ritmo e a migliorare la qualità vocale, l’attenzione, l’orecchio musicale; per memorizzare note, parole, gesti, melodie, combinazioni ritmiche. La lettura della notazione musicale verrà anticipata nelle prime classi con la chironomia e verrà utilizzato lo strumentario Orff, mentre nelle classi successive verrà affrontata ed approfondita la lettura del pentagramma con le principali figure musicali, la lettura melodica in chiave di violino. Per le classi quarta e quinta è previsto l’apprendimento del flauto dolce soprano con diteggiatura tedesca.

prog musica

A conclusione del progetto, in prossimità del Natale, viene effettuata una lezione aperta/concerto aperta alle famiglie, presso la Chiesa della Natività, con un repertorio di canti provenienti dalla tradizione musicale natalizia europea e l’accompagnamento dei flauti dolci.

PROGETTO TEATRO

Chi? tutte le classi del plesso

Quando? Nel secondo quadrimestre (progetto presente nel plesso dal dall’anno scolastico 2008/2009)

Intenzioni educative e ipotesi di lavoro: Per favorire l’avvicinamento al libro, alle storie e alla rielaborazione della narrazione attraverso il linguaggio verbale e non verbale; per migliorare la socializzazione e la capacità di adattamento alle diverse situazioni; per valorizzare le diverse modalità espressive e comunicative; per offrire a tutti i bambini l’opportunità di sviluppare capacità di ascolto e sperimentare una pluralità di canali e codici di espressione delle proprie emozioni; per affinare e finalizzare l’uso del proprio corpo nello spazio e nella relazione con l’altro.

Laboratori teatrali di classe e allestimento di una rappresentazione teatrale collettiva, conclusiva del percorso, aperta alle famiglie.

Con l’intervento della dott.sa Serena Fiorio del gruppo di teatro dell’Associazione Fantaghirò – Padova

teatro 2015

PROGETTO VERSO UNA SCUOLA AMICA DEI BAMBINI E DEI RAGAZZI – UNICEF

logo sc amica

albero diritti

 

 

 

 

 

Chi? tutte le classi del plesso

Quando? Nel corso dell’intero anno scolastico

Intenzioni educative e ipotesi di lavoro: Per favorire la conoscenza e l’attuazione della convenzione sui diritti dell’infanzia nel contesto educativo. In classe e a livello di plesso verranno svolte attività didattiche ispirate ai quattro principi fondamentali della Convenzione sui diritti dell'infanzia e volte a promuovere l'assunzione di responsabilità, la capacità di stabilire relazioni interpersonali positive e competenze di cittadinanza.

In collaborazione con UNICEF Italia e UNICEF – Comitato Provinciale di Padova

Con l’intervento dei tirocinanti dell’Università di Padova – Corso di Laurea in Scienze della Formazione primaria

 

PROGETTO POESIA

Chi? tutte le classi del plesso

Quando? Nel secondo quadrimestre

Intenzioni educative e ipotesi di lavoro: Per avvicinare i bambini al linguaggio poetico; migliorare la capacità di ascolto, interpretazione e riflessione; per avviare, attraverso l’attenta osservazione del mondo circostante e della propria interiorità, a leggere, interpretare e successivamente produrre semplici testi poetici.

Verranno proposti percorsi di lettura e scrittura poetica nelle diverse classi

Con l’intervento nelle classi della poetessa Brunilde Neroni

PROGETTO RECUPERO

Chi? classi terza, quarta e quinta

Quando? Nel corso dell’intero anno scolastico

Intenzioni educative e ipotesi di lavoro: Per l’apprendimento delle funzioni linguistiche di base della lingua italiana e fornire strategie e conoscenze che facilitino il superamento delle barriere comunicative.

Verrà fornito un supporto e rinforzo personalizzato e a piccoli gruppi di alunni.

PROGETTO DONACIBO – EDUCAZIONE ALLA SOLIDARIETÀ

Chi? Tutte le classi

Quando? Nel secondo quadrimestre       

Intenzioni educative e ipotesi di lavoro: Per educare i bambini alla condivisione attraverso semplici atteggiamenti e gesti partecipativi e solidali. Per promuovere un atteggiamento responsabile nei confronti dello spreco del cibo e sostenere la cultura del dono.

È prevista una raccolta di alimenti da donare a persone e famiglie in stato di bisogno.

Iniziativa coordinata dalla Federazione nazionale banchi di Solidaroetà e svolta in collaborazione con l’Associazione La Formica OdV-Onlus, Padova

VISITA D’ISTRUZIONE E LABORATORI DIDATTICI AL MUSEO DELLA SCIENZA (MUSE DI TRENTO)   muse

Chi? Tutte le classi

Quando? Nel secondo quadrimestre       

Intenzioni educative e ipotesi di lavoro: Visite guidate, attività muse 2didattiche e laboratori scientifici orientati a stimolare e motivare la scoperta e comprensione di specifici temi scientifici scelti dagli insegnanti delle diverse classi. 

Sono previsti percorsi animati e attività laboratoriali all’interno delle esposizioni permanenti del Museo attraverso l’utilizzo di linguaggi alternativi di comunicazione, giochi ed esperienze immersive.

Tutti i laboratori sono attentamente predisposti e conciliano l'efficacia didattica, il rigore scientifico dei contenuti trattati e dell’approccio metodologico adottato.

 


Primaria De Amicis1

 

 

  

 

  Indirizzo:

  Via Citolo da Perugia, 2

 Telefono/fax:

  0498750379

 

 

 

Il plesso scolastico intitolato allo scrittore di “Cuore”, Edmondo De Amicis (1846 - 1908), si trova a ridosso della mura cinquecentesche della città, accanto al serbatoio monumentale dell’antico acquedotto di Padova, al Sacello (in memoria dei padovani uccisi durante un bombardamento austriaco l’11 novembre 1916) e ai Giardini della Rotonda.

L’edificio scolastico fu costruito negli anni Cinquanta, per dare segno alla popolazione della rinascita dei luoghi storici della città.

 

La struttura ospita 5 classi organizzate a tempo pieno (40 ore settimanali distribuite in 5 giorni) con articolazione oraria dalle 8,15 alle 16,15 dal lunedì al venerdì.

 

Il plesso dispone di 5 aule ampie e luminose, di cui tre fornite di LIM (Lavagna Interattiva Multimediale), un’aula multimediale/biblioteca, una sala mensa, una sala polivalente adibita a palestra e, all’esterno, un giardino alberato.

 

ORARIO DELLE LEZIONI

L'orario scolastico prevede 40 ore settimanali distribuite in 5 giorni.

Le attività didattiche iniziano alle ore 8,15 e terminano alle ore 16,15 per tutte le classi, dal lunedì al venerdì.

La ricreazione antimeridiana ha la durata di 20 minuti, dalle ore 10,15 alle ore 10,35 circa.

La pausa mensa inizia, con ingresso progressivo delle classi nella sala mensa, alle ore 12,15 e termina alle ore 14,15 (comprese le attività del dopo mensa).

 

ORGANIGRAMMA a.s.2015/16

DOCENTI

Bertazzo Michela

Campanale Marilena

Capoluongo Stefania

Chianese Antonella

Creuso Patrizia

Falsone Monica

Giacchino Rosalinda

Prestia Anna

Lando Mariangela

Messina Tiziana

Scacco Maria

Todeschini Marta

Zoccarato Alessandra

Scacco Maria

Reina Roberto

OPERATORI SCOLASTICI

Donnici Pasquale

Sciacchitano Gisella

GENITORI RAPPRESENTANTI DI CLASSE

Mauro Sara - classe prima

Bottacin Cristina - classe seconda

Roverato Silvia - classe terza

Tortorelli Anna - classe quarta

Falcetti Michela - classe quinta

 

 

INCARICHI DI PLESSO

 

Incarico

Docente responsabile

REFERENTE DI CORSO

Reina Roberto

VICE REFERENTE DI CORSO E POSTA

Capoluongo Stefania

COORDINAMENTO MUSICA/TEATRO

Capoluongo Stefania

REFERENTE TIROCINANTI UNIVERSITARI

Bertazzo Michela

REFERENTE AULA INFORMATICA/LIM

Reina Roberto

REFERENTE MENSA

Giacchino Rosalinda

REFERENTE SUSSIDI E MATERIALI

Todeschini Marta

REFERENTE SICUREZZA

Prestia Anna

REFERENTE MOTORIA

Zoccarato Alessandra

 

COMMISSIONI DI PLESSO

 

Incarico

Docente responsabile

INTERCULTURA

Bertazzo Michela

DISABILITÀ, B.E.S., D.S.A.

Reina Roberto

CONTINUITÀ

Prestia Anna, Bertazzo M

P.O.F. - AUTOVALUTAZIONE

Todeschini Marta

SITO WEB e T.I.C.

Bertazzo Michela

BIBLIOTECA

Lando Mariangela

PROGETTO MUSICA

Capoluongo Stefania

MOTORIA

Zoccarato Alessandra